C.R.I.C.D.

Santa Maria dello Spasimo

A_00349647
Categoria
Architettura
TSK
A
NCTN
00349647
Localizzazione
PA - Palermo - Via dello Spasimo, 15

Ricerca

Beni Architettonici

 

 

 

 

 

CD

CODICI

 

 

TSK

Tipo scheda

A

 

LIR

Livello ricerca

C

 

NCT

CODICE UNIVOCO

 

 

NCTR

Codice regione

19

 

NCTN

Numero catalogo generale

00349647

 

ESC

Ente schedatore

CRICD

 

ECP

Ente competente

S88

 

 

 

 

 

OG

OGGETTO

 

 

OGT

OGGETTO

 

 

OGTD

Definizione tipologica

Complesso monastico

 

OGTQ

Qualificazione

Benedettino

 

OGTN

Denominazione

Santa Maria dello Spasimo

 

 

 

 

 

LC

LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

 

PVC

LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA

 

PVCR

Regione

Sicilia

 

PVCP

Provincia

PA

 

PVCC

Comune

Palermo

 

PVCI

Indirizzo

Via dello Spasimo, 15

 

 

 

 

 

CS

LOCALIZZAZIONE CATASTALE

 

CTL

Tipo di localizzazione

Localizzazione fisica

 

CTS

LOCALIZZAZIONE CATASTALE

 

CTSC

Comune

Palermo

 

CTSF

Foglio/Data

135

 

CTSN

Particelle

395

 

 

 

 

 

GP

GEOREFERENZIAZIONE TRAMITE PUNTO

 

GPL

Tipo di localizzazione

Localizzazione fisica

 

GPD

DESCRIZIONE DEL PUNTO

 

 

GPDP

PUNTO

 

 

GPDPX

Coordinata X

380651.34

 

GPDPY

Coordinata Y

132217.57

 

GPC

CARATTERISTICHE DEL PUNTO

 

GPCT

Tipo

Baricentro

 

GPM

Metodo di georeferenziazione

Punto esatto

 

GPT

Tecnica di georeferenziazione

Rilievo da foto aerea senza sopralluogo

 

GPP

Proiezione e Sistema di riferimento

WGS84

 

 

 

 

 

AU

DEFINIZIONE CULTURALE

 

 

ATB

AMBITO CULTURALE

 

 

ATBR

Riferimento all'intervento

Costruzione chiesa

 

ATBD

Denominazione

Architettura tardo-normanna

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Analisi stilistica

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Bibliografia

 

ATB

AMBITO CULTURALE

 

 

ATBR

Riferimento all'intervento

Costruzione chiesa

 

ATBD

Denominazione

Architettura tardo-gotica

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Analisi stilistica

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Bibliografia

 

ATB

AMBITO CULTURALE

 

 

ATBR

Riferimento all'intervento

Costruzione modanature chiesa

 

ATBD

Denominazione

Architettura gotico- catalana

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Analisi stilistica

 

ATB

AMBITO CULTURALE

 

 

ATBR

Riferimento all'intervento

Trasformazioni chiesa

 

ATBD

Denominazione

Architettura ottocentesca

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Analisi stilistica

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Bibliografia

 

ATB

AMBITO CULTURALE

 

 

ATBR

Riferimento all'intervento

Costruzione ospedale

 

ATBD

Denominazione

Architettura ottocentesca

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Analisi stilistica

 

ATBM

Fonte dell'attribuzione

Bibliografia

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Complesso conventuale

 

RENS

Notizia sintetica

Donazione

 

RENN

Notizia

Nel 1508 i Padri Olivetani ricevono in donazione da Jacopo da Basilicò  terreni e case nel quartiere della Kalsa e una rendita di cento onze lasciata a questi dalla moglie affinchè fosse erogata  «infra sex annos tantum et non ultra» per la costruzione di un monastero. Ciò a condizione che non venissero edificati altri monasteri olivetani nella città.

RENF

Fonte

Archivio

 

 

 

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

 

RELS

Secolo

XVI

 

RELI

Data

1508/00/00

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVI

 

REVI

Data

1508/00/00

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Complesso conventuale

 

RENS

Notizia sintetica

Costruzione

 

RENN

Notizia

Nel 1509 venne concessa da Giulio II la licenza papale. Il 1 dicembre 1509 ebbero inizio i lavori di costruzione che proseguirono fino al 1515 anno in cui è accertata la presenza della chiesa e di una parte del monastero in cui vivevano dodici monaci. Il complesso, per volere di Basilicò, fu dedicato al dolore della Vergine davanti a Gesù caduto sotto la Croce sulla via del Calvario.

RENF

Fonte

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

 

RELS

Secolo

XVI

 

RELI

Data

1509/06/21

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVII

 

REVI

Data

1515/00/00

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Complesso conventuale

 

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

 

RENN

Notizia

Fra il 1518 e il 1520 su commissione di Jacopo Basilicò, Antonello Gagini realizzò un’altare in marmo per la cappella a questi intitolata e posta a sud- est della chiesa. All’interno dell’edicola posta sull’altare venne collocata la tela dipinta da Raffaello Sanzio raffigurante lo “Spasimo della Madonna”. Il dipinto è ora conservato presso il Museo National del Prado di Madrid mentre l’altare è stato smontato per essere ricollocato in situ alla fine dei lavori di restauro oggi previsti nella chiesa. Fra il 1525 e il 1528 il Gagini realizzò per la cappella degli Anzalone un’edicola marmorea con la scultura della Madonna del Buon Riposo oggi conservata presso la Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis a Palermo.

RENF

Fonte

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XVI

 

RELI

Data

1518/00/00

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVI

 

REVI

Data

1528/00/00

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Intero bene

 

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

 

RENN

Notizia

L’area su cui è edificato il complesso fu interessata dal progetto di riperimetrazione fortificata della città voluto dal viceré di Sicilia Don Ferdinando Gonzaga contro la minaccia dell’armata turca comandata dall’imperatore Solimano II. Con la costruzione della cinta muraria bastionata, ad opera di Antonio Ferramolino, la chiesa subì notevoli cambiamenti in quanto il terrapieno del bastione circondò la chiesa da tre lati: venne chiusa la porta che collegava il transetto con il monastero e, probabilmente, questa fu la causa dell’apertura di un’altra porta realizzata al centro del muro dell’abside. Vennero tompagnate le quattro monofore e si irrobustirono le murature. Nel 1573 i monaci olivatani abbandonarono così la chiesa resa inagibile dalle trasformazioni.

 

RENF

Fonte

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XVI

 

RELI

Data

1537/00/00

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVI

 

REVI

Data

1537/07/08

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Intero bene

 

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

 

RENN

Notizia

Don Vincenzo del Bosco, conte di Vicari e pretore di Palermo deliberò l’acquisto del complesso per pubblica utilità. Dopo tale acquisizione da parte del Senato di Palermo avvenuta l’ 8 novembre 1572 gli edifici furono destinati a vario uso: nel 1582, per volere del Viceré Marcantonio Colonna, esso divenne teatro. Tale attività proseguì fino al 1692 con una temporanea interruzione nel 1624 quando, a causa di un’epidemia di peste, nel complesso fu ubicato un lazzaretto.

 

RENF

Fonte

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

 

RELS

Secolo

XVI

 

RELI

Data

1569/00/00

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVII

 

REVI

Data

1692/00/00

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

 

RENR

Riferimento

Intero bene

 

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

 

RENN

Notizia

Il 14 giugno 1718 il canonico Antonino Mongitore descrisse accuratamente la chiesa disegnandone la pianta. All’epoca le ultime due cappelle vicino l’ingresso della chiesa erano sormontate da piccole cupole, le altre erano coperte da volte e collegate fra loro tramite dei piccoli passaggi. Oggi rimane solo la cupola della cappella sinistra.

 

RENF

Fonte

Bibliografia

 

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XVIII

 

RELI

Data

1718/06/14

 

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XVIII

 

REVI

Data

1718/06/14

 

 

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

RENN

Notizia

Il complesso venne trasformato in “deposito di mendicità” ad opera del principe di Palagonia. Già però la chiesa aveva l’aspetto di un rudere: ciò si evince dalle immagini iconografiche di quegli anni: un dipinto ad olio di Giovan Battista Carini e una litografia di Minneci e Filippone del 1834.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

RELS

Secolo

XIX

RELI

Data

1834/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XIX

REVI

Data

1834/00/00

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

RENN

Notizia

Un rilievo datato 1845 e conservato presso la Galleria Regionale di Palazzo Abatellis riporta le scritte ‘archi dello Spasimo’ e ‘chiostro dello Spasimo’. In quest’epoca il chiostro doveva risultare visibile. Successivamente, però, le arcate furono completamente occultate. Durante recenti lavori di restauro è stata rinvenuta una parte del chiostro mentre si è ipotizzato che, proprio nel 1845, buona parte del chiostro sia stato demolito.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XIX

RELI

Data

1845/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XIX

REVI

Data

1845/00/00

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Trasformazione

RENN

Notizia

Ulteriori trasformazioni furono apportate al complesso quando venne utilizzato come sifilicomio. Alcuni lavori urgenti per la creazione di un piano sopra la chiesa portarono alla costruzione degli archi a tutto sesto della navata al posto di quelli a sesto acuto. All’interno venne realizzata anche una piccola chiesa, orientata nel verso opposto alla chiesa dello Spasimo. Con un gioco di incastri la navata della nuova chiesa occupava parte della navata laterale sinistra della chiesa dello Spasimo mentre il transetto era ricavato nel pronao.
La nuova chiesa era coronata dalla cupola già esistente nella antica cappella posta a sinistra del pronao che risultava perfettamente proporzionata.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XIX

RELI

Data

1855/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

 

REVS

Secolo

XIX

REVI

Data

1855/00/00

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

RENN

Notizia

Dopo l’abolizione del sifilicomio, il 31 ottobre 1889 l’intera fabbrica venne ceduta dal Comune all’Ospedale Civico che vi impiantò il gerontocomio «Principe Umberto». Con le trasformazioni apportate venne occultata la parte di chiostro costruita dagli Olivetani.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

RELS

Secolo

XIX

RELI

Data

1889/10/31

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XVII

REVI

Data

1889/10/31

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Restauro

RENN

Notizia

Alla fine del 1800 la chiesa versava in cattive condizioni: furono così realizzati i primi interventi di restauro condotti dall’architetto Francesco Valenti e realizzati dall’impresa Nicolò Rutelli. Valenti eliminò la piccola chiesa creata all’interno dell’impianto originale, demolì i tompagni tra cappelle e navata.
In seguito, all’interno della chiesa vennero accumulati resti degli sventramenti della città storica, molti dei quali furono poi trafugati.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

RELS

Secolo

XIX

RELI

Data

1893/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XX

REVI

Data

1909/00/00

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

RENN

Notizia

All’interno dell’abside e del transetto della chiesa venne realizzato un modello al vero di alcune colonne del prospetto del Palazzo delle Poste in fase di costruzione in quegli anni.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XX

RELI

Data

1930/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XX

REVI

Data

1930/00/00

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Notizie generali

RENN

Notizia

A causa delle cattive ammorsature fra la costruzione originaria e le opere militari crollò una parte della muratura.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

 

RELS

Secolo

XX

RELI

Data

1986/12/11

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XX

REVI

Data

1986/12/11

 

 

 

RE

NOTIZIE STORICHE

 

REN

NOTIZIA

 

RENR

Riferimento

Intero bene

RENS

Notizia sintetica

Restauro

RENN

Notizia

A seguito del crollo della struttura militare detta «cavaliere» addossata nel 1500 senza ammorsature alla parete meridionale della chiesa, furono effettuati lavori di restauro dalla Soprintendenza di Palermo: furono consolidati gli archi del transetto, restaurati il portico d’ingresso e l’avancorpo, e riaperte le grandi monofore dell’abside. La corsia del chiostro venne liberata dalle trasformazioni ottocentesche: il chiostro era perfettamente nascosto dall’intervento ottocentesco.

RENF

Fonte

Bibliografia

REL

CRONOLOGIA, ESTREMO REMOTO

RELS

Secolo

XX

RELI

Data

1995/00/00

REV

CRONOLOGIA, ESTREMO RECENTE

REVS

Secolo

XX

REVI

Data

1995/00/00

 

 

 

SI

SPAZI

 

 

 

SII

SUDDIVISIONE INTERNA

 

SIIR

Riferimento

Chiesa

SIIO

Tipo di suddivisione orizzontale

Livelli continui

SIIN

Numero di piani

+1

SIIP

Tipo di piani

P.t

SII

SUDDIVISIONE INTERNA

 

 

 

SIIR

Riferimento

Ex ospedale

 

 

SIIO

Tipo di suddivisione orizzontale

Livelli continui

 

 

SIIN

Numero di piani

+2

 

 

SIIP

Tipo di piani

P.t.

 

 

 

 

P.1

 

 

 

 

 

 

 

IS

IMPIANTO STRUTTURALE

 

 

 

ISS

ELEMENTI STRUTTURALI SUSSIDIARI

ISSU

Ubicazione

Ex ospedale/copertura

ISST

Tipo

Profilati a c

 

 

 

 

 

PN

PIANTA

 

 

 

PNR

Riferimento alla parte

Chiesa

PNT

PIANTA

 

PNTQ

Riferimento piano o quota

P.t.

PNTS

Schema

Longitudinale

PNTF

Forma

Rettangolare

PNTE

Dati iconografici significativi

Abside poligonale

 

 

Navate

 

 

Pronao

 

 

 

PN

PIANTA

 

PNR

Riferimento alla parte

Ex ospedale

PNT

PIANTA

 

PNTQ

Riferimento piano o quota

P.t.

PNTS

Schema

Articolato

PNTF

Forma

Irregolare

PNTE

Dati iconografici significativi

Portico

 

 

 

SV

STRUTTURE VERTICALI

 

 

 

SVC

TECNICA COSTRUTTIVA

 

SVCU

Ubicazione

Chiesa/transetto

SVCT

Tipo di struttura

Archi acuti modanati

SVCC

Genere

In muratura

SVCQ

Qualificazione del genere

Conci squadrati

SVCM

Materiali

Calcarenite

SVC

TECNICA COSTRUTTIVA

 

SVCU

Ubicazione

Chiesa

SVCT

Tipo di struttura

Parete

SVCC

Genere

In muratura

SVCQ

Qualificazione del genere

Conci sbozzati

SVCM

Materiali

Calcarenite

SVC

TECNICA COSTRUTTIVA

 

 

 

SVCU

Ubicazione

Chiostro

 

 

SVCT

Tipo di struttura

Pilastri compositi

 

 

SVCC

Genere

In muratura

 

 

SVCQ

Qualificazione del genere

Conci squadrati

 

 

SVCM

Materiali

Calcarenite

 

 

SVC

TECNICA COSTRUTTIVA

 

 

 

SVCU

Ubicazione

Chiostro

 

 

SVCT

Tipo di struttura

Archi

 

 

SVCC

Genere

A tutto sesto

 

 

SVCQ

Qualificazione del genere

Blocchi squadrati

 

 

SVCM

Materiali

Calcarenite

 

 

SVC

TECNICA COSTRUTTIVA

 

 

 

SVCU

Ubicazione

Ex ospedale

 

 

SVCT

Tipo di struttura

Parete

 

 

SVCC

Genere

Muratura

 

 

SVCQ

Qualificazione del genere

Blocchi

 

 

SVCM

Materiali

Pietra tufacea

 

 

 

 

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

 

 

SOU

Ubicazione

Chiesa/ingresso

 

 

SOF

TIPO

 

 

 

SOFG

Genere

Volta

 

 

SOFF

Forma

A padiglione

 

 

SOFQ

Qualificazione della forma

Rettangolare

 

 

SOE

STRUTTURA

 

 

 

SOER

Riferimento

Intera volta

 

 

SOEC

Tecnica costruttiva

Muratura

 

 

SOES

Specificazioni tecniche

Blocchi regolari in laterizio

 

 

 

 

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

 

SOU

Ubicazione

Chiesa/ingresso/controsoffitto

SOF

TIPO

 

SOFG

Genere

Volta

SOFF

Forma

A cassettoni

SOFQ

Qualificazione della forma

Rettangolare

SOE

STRUTTURA

 

SOER

Riferimento

Intera volta

SOEC

Tecnica costruttiva

Controsoffitto

SOES

Specificazioni tecniche

Gesso

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

SOU

Ubicazione

Chiesa/cappella

SOF

TIPO

 

SOFG

Genere

Volta

SOFF

Forma

A padiglione

SOFQ

Qualificazione della forma

Rettangolare

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

SOU

Ubicazione

Chiesa/navate laterali

SOF

TIPO

 

SOFG

Genere

Volta

SOFF

Forma

A crociera

SOFQ

Qualificazione della forma

A tutto sesto

SOE

STRUTTURA

 

SOER

Riferimento

Intera volta

SOEC

Tecnica costruttiva

Muratura

SOES

Specificazioni tecniche

Blocchi regolari in laterizio

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

SOU

Ubicazione

Chiostro

SOF

TIPO

 

SOFG

Genere

Volta

SOFF

Forma

A crociera

SOFQ

Qualificazione della forma

A tutto sesto

SOE

STRUTTURA

 

SOER

Riferimento

Intera volta

SOEC

Tecnica costruttiva

Muratura

SOES

Specificazioni tecniche

Blocchi regolari in laterizio

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

SOU

Ubicazione

Chiostro

 

 

SOF

TIPO

 

 

 

SOFG

Genere

Volta

 

 

SOFF

Forma

A botte

 

 

SOFQ

Qualificazione della forma

A tutto sesto

 

 

SOE

STRUTTURA

 

 

 

SOER

Riferimento

Intera volta

 

 

SOEC

Tecnica costruttiva

Muratura

 

 

SOES

Specificazioni tecniche

Blocchi regolari in laterizio

 

 

 

 

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

 

 

SOU

Ubicazione

Ex ospedale

 

 

SOF

TIPO

 

 

 

SOFG

Genere

Solaio

 

 

SOE

STRUTTURA

 

 

 

SOER

Riferimento

Solaio

 

 

SOEC

Tecnica costruttiva

Travi lignee

 

 

SOES

Specificazioni tecniche

Con orditura semplice

 

 

 

 

 

 

 

SO

STRUTTURE DI ORIZZONTAMENTO

 

 

 

SOU

Ubicazione

Scalone/rampe

 

 

SOF

TIPO

 

 

 

SOFG

Genere

Volte

 

 

SOFF

Forma

A botte

 

 

SOFQ

Qualificazione della forma

A tutto sesto

 

 

SOE

STRUTTURA

 

 

 

SOEC

Tecnica costruttiva

Muratura

 

 

SOES

Specificazioni tecniche

Pietra

 

 

 

 

 

 

 

CP

Coperture

 

 

 

CPU

Ubicazione

Ex ospedale

 

 

CPF

CONFIGURAZIONE ESTERNA

 

 

 

CPFG

Genere

A tetto

 

 

CPFF

Forma

A due falde

 

 

CPC

STRUTTURA E TECNICA

 

CPCT

Struttura primaria

Capriate lignee

CPM

MANTO DI COPERTURA

 

CPMR

Riferimento

Intera copertura

CPMT

Tipo

Tegole

CPMQ

Qualificazione del tipo

Coppi

CPMM

Materiali

Laterizio

 

 

 

CP

Coperture

 

CPU

Ubicazione

Chiesa/cappella

CPF

CONFIGURAZIONE ESTERNA

 

CPFG

Genere

A cupola

CPC

STRUTTURA E TECNICA

 

CPCR

Riferimento

Intero bene

CPCT

Struttura primaria

Pietra squadrata

CPM

MANTO DI COPERTURA

 

CPMR

Riferimento

Intera copertura

CPMM

Materiali

Muratura

CPMM

Materiali

Cocciopesto

 

 

 

 

 

 

 

SC

SCALE

 

 

 

SCL

SCALE

 

SCLU

Ubicazione

Interna

SCLG

Genere

Scala d’accesso ex ospedale

SCLO

Categoria

Principale

SCLN

Quantità

1

SCLF

Forma planimetrica

Rettilinea con pianerottolo di riposo

SCS

SCHEMA STRUTTURALE

 

SCSR

Riferimento

Intera struttura

SCSC

Tecnica

Muratura

SCSM

Materiali

Pietra

SCSM

Materiali

Marmo Billiemi

 

 

 

SC

SCALE

 

SCL

SCALE

 

 

 

SCLU

Ubicazione

Interna

 

 

SCLG

Genere

Scala d’accesso

 

 

SCLO

Categoria

Secondaria

 

 

SCLN

Quantità

1

 

 

SCLF

Forma planimetrica

Rettilinea

 

 

SCS

SCHEMA STRUTTURALE

 

 

 

SCSR

Riferimento

Intera struttura

 

 

SCSC

Tecnica

Muratura

 

 

SCSM

Materiali

Pietra

 

 

 

 

 

CO

CONSERVAZIONE

 

 

 

STC

STATO DI CONSERVAZIONE

 

STCR

Riferimento alla parte

Intero bene

STCC

Stato di conservazione

Mediocre

STCO

Indicazioni specifiche

Lavori di restauro in fase di approntamento.

 

 

 

RS

RESTAURI

 

 

 

RST

RESTAURI

 

 

 

RSTR

Riferimento alla parte

Intero bene

 

 

RSTI

Data inizio

1893/00/00

 

 

RSTF

Data fine

1893/00/00

 

 

RSTT

Tipo di intervento

Restauro stilistico

 

 

RST

RESTAURI

 

RSTR

Riferimento alla parte

Intero bene

RSTI

Data inizio

1988/00/00

RSTF

Data fine

1988/00/00

RSTT

Tipo di intervento

Restauro conservativo

 

 

 

 

 

US

UTILIZZAZIONI

 

 

 

USA

USO ATTUALE

 

USAR

Riferimento alla parte

Intero bene

USAD

Uso

Attività culturali

USO

USO STORICO

 

USOR

Riferimento alla parte

Chiesa

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 1 (1515-1572)

USOD

Uso

Chiesa benedettina

USO

USO STORICO

 

USOR

Riferimento alla parte

Chiesa

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 2 (1582-1692)

USOD

Uso

Teatro

USO

USO STORICO

 

 

 

USOR

Riferimento alla parte

Intero bene

 

 

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 3 (1624)

 

 

USOD

Uso

Lazzaretto

 

 

USO

USO STORICO

 

 

 

USOR

Riferimento alla parte

Intero bene

 

 

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 4 (1835-1854)

 

 

USOD

Uso

Deposito di mendicità

 

 

USO

USO STORICO

 

 

 

USOR

Riferimento alla parte

Intero bene

 

 

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 5 (1855-1887)

 

 

USOD

Uso

Sifilicomio

 

 

USO

USO STORICO

 

 

 

USOR

Riferimento alla parte

Intero bene

 

 

USOC

Riferimento cronologico

Uso storico 6 (1888-1985)

 

 

USOD

Uso

Gerontocomio “Principe Umberto”

 

 

 

 

 

 

 

TU

CONDIZIONE GIURIDICA E VINCOLI

 

 

CDG

CONDIZIONE GIURIDICA

 

CDGG

Indicazione generica

Proprietà Ente pubblico territoriale

CDGS

Indicazione specifica

Comune di Palermo

CDGI

Indirizzo

Piazza Pretoria,1/Palermo/PA

 

 

 

 

 

DO

FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

 

 

FTA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

FTAX

Genere

Documentazione allegata

FTAP

Tipo

Fotografia digitale

FTAA

Autore

Giacalone, Marco

FTAD

Data

2011/11/07

FTAE

Ente proprietario

CRICD

FTAC

Collocazione

CRICD/U.O.Museo storico della fotografia siciliana

FTAN

Codice identificativo

CRICD00349647a

FTAT

Note

Prospetto principale

FTA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

FTAX

Genere

Documentazione allegata

FTAP

Tipo

Fotografia digitale

FTAA

Autore

Giacalone, Marco

FTAD

Data

2011/11/07

FTAE

Ente proprietario

CRICD

FTAC

Collocazione

CRICD/U.O.Museo storico della fotografia siciliana

FTAN

Codice identificativo

CRICD00349647b

FTAT

Note

Navata

FTA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

FTAX

Genere

Documentazione allegata

FTAP

Tipo

Fotografia digitale

FTAA

Autore

Giacalone, Marco

FTAD

Data

2011/11/07

FTAE

Ente proprietario

CRICD

FTAC

Collocazione

CRICD/U.O.Museo storico della fotografia siciliana

FTAN

Codice identificativo

CRICD00349647c

FTAT

Note

Particolare della navata

FTA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

 

FTAX

Genere

Documentazione allegata

FTAP

Tipo

Fotografia digitale

FTAA

Autore

Giacalone, Marco

FTAD

Data

2011/11/07

FTAE

Ente proprietario

CRICD

FTAC

Collocazione

CRICD/U.O.Museo storico della fotografia siciliana

FTAN

Codice identificativo

CRICD00349647d

FTAT

Note

Abside

FTA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

 

FTAX

Genere

Documentazione allegata

FTAP

Tipo

Fotografia digitale

FTAA

Autore

Giacalone, Marco

FTAD

Data

2011/11/07

FTAE

Ente proprietario

CRICD

FTAC

Collocazione

CRICD/U.O.Museo storico della fotografia siciliana

FTAN

Codice identificativo

CRICD00349647e

FTAT

Note

Particolare dell'abside

FNT

FONTI E DOCUMENTI

 

FNTP

Tipo

Atto notarile

FNTT

Denominazione

Fondo S. Maria dello Spasimo

FNTD

Data

1642

FNTN

Nome archivio

Archivio storico di Palermo

FNTS

Posizione

Vol.67/cartella 9

FNT

FONTI E DOCUMENTI

 

FNTP

Tipo

Manoscritto

FNTT

Denominazione

Fondo S. Maria dello Spasimo

FNTD

Data

1509/06/12

FNTF

Foglio/Carta

F.61

FNTN

Nome archivio

Archivio storico di Palermo

FNTS

Posizione

Vol.67/cartella 9

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Di Giovanni, V.

BIBD

Anno di edizione

1872

BIBH

Sigla per citazione

0

BIL

Citazione completa

Palermo restaurato

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Spatrisano,G.

BIBD

Anno di edizione

1961

BIBH

Sigla per citazione

0

BIL

Citazione completa

Architettura del cinquecento a Palermo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Cotroneo, G./Brancato, F. S.

BIBD

Anno di edizione

1986

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

pp.1-129

BIL

Citazione completa

La chiesa palermitana di S. Maria dello Spasimo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBD

Anno di edizione

1987

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

pp.1-152

BIL

Citazione completa

Atti del Seminario di Studio sul complesso Monastico- Militare di Santa Maria dello Spasimo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

La Fisca, A. M./Palazzo, G.

BIBD

Anno di edizione

1997

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

pp.1-60

BIL

Citazione completa

Santa Maria dello Spasimo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Di Benedetto,G./ Staacke, U.

BIBD

Anno di edizione

1998

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

pp.37-42

BIL

Citazione completa

Interventi di recupero nel centro storico di Palermo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Di Benedetto,G.

BIBD

Anno di edizione

2000

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

Vol.1/ pp.270-282

BIL

Citazione completa

La città che cambia- restauro e riuso nel centro storico di Palermo.

BIB

BIBLIOGRAFIA

 

BIBX

Genere

Bibliografia specifica

BIBA

Autore

Mendola, G./ Mignosi, E./Spadaro, A.

BIBD

Anno di edizione

2002

BIBH

Sigla per citazione

0

BIBN

V., pp., nn.

pp.19-24

BIL

Citazione completa

Un itinerario rinascimentale a Palermo.

 

 

 

AD

ACCESSO AI DATI

 

 

 

ADS

SPECIFICHE DI ACCESSO AI DATI

ADSP

Profilo di accesso

1

ADSM

Motivazione

Dati liberamenti accessibili

 

 

 

 

 

CM

COMPILAZIONE

 

 

 

CMP

COMPILAZIONE

 

CMPD

Data

2011

CMPN

Nome

Sciortino, Silvia

FUR

Funzionario responsabile

Mangione, Andrea

 

 

 

 

 

AN

ANNOTAZIONI

 

 

 

OSS

Osservazioni

La chiesa, quasi interamente priva di copertura, è un suggestivo ambiente a cielo aperto.
Nel 1995 il violoncellista e compositore palermitano Giovanni Sollima compone “Spasimo” per violoncello e ensamble che ripercorre le varie fasi della travagliata storia della chiesa. Egli scrive che tale “musica contaminata dalle sovrapposizioni architettoniche, linguistiche e sonore provenienti dall’antica e multietnica Palermo” nasce dal “..desiderio di tradurre in note il ‘gesto’, l’immagine stessa della sofferenza da spasmo, quasi in forma di danza”. La composizione viene eseguita dall’autore per la prima volta nella chiesa dello Spasimo in occasione della riapertura al pubblico dopo i restauri.

A_00349647aA_00349647bA_00349647dA_00349647e